lunedì 24 marzo 2008

Pietismo e buonismo ci manderanno al macello....


Gli emiri si "comprano" Palermo
Telebari s.r.l. - lunedì 24 marzo 2008

Il link che ho inserito sopra, riguarda la notizia terribilmente vera secondo cui alcuni emiri di Dubai, per intenderci i più grandi alleati petroliferi americani e dell'Occidente, hanno avanzato una proposta per acquistare il centro storico di Palermo in combutta (perchè di questo si tratta) con Banco Intesa e Banco di Sicilia che prevederebbe il ritorno della parte cittadina più importante, agli antichi splendori del periodo arabo siciliano, visto che il piano regolatore è scaduto nel 2003 e che il governo palermitano è perennemente in rosso con conseguenze immaginabili sul degrado attuale del centro storico di Palermo.

Nel 2002, di ritorno dalla Germania, la prima cosa che feci fu quella di recarmi proprio al centro storico di Palermo, Via Maqueda, Corso Vittorio Emanuele, I quattro canti... per provare a ritrovare quelle atmosfere particolari che solo una città come Palermo può dare.... escludendo i cittadini che preferirei vedere tutti ... su un barcone in viaggio verso lo spazio...senza tute !! La cosa che mi sconvolse e di cui ne parlai anche personalmente con l'allora sindaco di Palermo che poi è anche l'attuale, fu la sorpresa di trovare le scritte delle vie in italiano e in ARABO... ma vi rendete conto? In arabo, ossia la lingua di coloro i quali stanno colonizzando l'Europa a partire dalle terre che loro considerano proprie e da riprendersi... insomma se vi è capitato di andare in parti arabe del mondo, noterete che non solo le scritte in italiano non ci sono nè ci saranno mai, ma se vi permetteste a non coprirvi il capo, sareste arrestati (soprattutto le donne) dalla cosiddetta polizia religiosa... per non parlare delle fotografie che rappresentano un pericolosissimo furto della anime delle persone ivi raffigurate.... insomma mentalità assurdamente retrograde per noi e accettabili solo se promulgate e seguite a casa loro..

La grande mitica scrittrice Oriana Fallaci che ho stimato e continuerò a stimare, prevedendo scenari apocalittici, metteva in guardia l'Occidente proprio dal pericolo di una invasione silenziosa del popolo arabo che un giorno, scoprendosi in netta maggioranza, avanzerà proposte improponibili per uniformare alle leggi del corano e di allah tutte le popolazioni cristiane, tendenza già peraltro iniziata e resa ufficiale nel Settembre 2001 , il giorno 11 per l'esattezza, e che vede preti cristiani ammazzati in Turchia e Arabia, perseguitazioni varie e silenziose a carico dei seguaci di Cristo o comunque di coloro i quali credono in qualcosa o qualcuno che non abbia il nome di allah o maometto.

Stiamo diventando una minoranza... pericolosamente in pericolo e alla luce di queste minacce, perchè di minacce si tratta, noi rispondiamo soprattutto in Italia, con un assurdo buonismo per paura di dire la verità, un buonismo che vede ogni atto di libertà (io la chiamo così...) come un esempio di intolleranza, le vittime siamo noi e loro stanno diventando i carnefici.
Vendere il centro storico di Palermo agli emiri arabi, ha un significato simbolico assurdo per tutte le comunità arabe, ossia crederanno di aver conquistato una città precedentemente da loro colonizzata e ritornata alla base, obbligando prima tutti coloro i quali vivono in quelle vie e poi tutti i palermitani ad uniformarsi alle regole maomettane che prevedono teste fasciate e barba per gli uomini.... sono concetti di integrazione e tolleranza ASSURDI in paesi civili.

Nessuno dovrebbe permettere la perdita di valori e tradizioni prettamente cristiane e occidentali, ma a questo punto credo che in nome di una economia religiosa si possa benissimo perdere questo e altro.

Spesso sono tacciato di intolleranza, quasi di razzismo per alcuni comportamenti che mi ritrovo a seguire in occasione degli assalti quotidiani alla mia macchina da parte di lavavetri clandestini e che se sei 1,80 per 80 Kg. si limitano (per ora) ad uno "scusa" ma se sei una donna sola al volante e rifiuti i servigi di un marocchino o altro, vieni quasi aggredita con pugni sul vetro della macchina... E' GIUSTO QUESTO? E' RAZZISMO IL MIO ? Oppure il finto buonismo e pietismo sta ROVINANDO la nostra civiltà e le nostre tradizioni???

Beh, se è così tacciatemi pure di intolleranza... ma ce ne accorgeremo un giorno... ce ne accorgeremo troppo tardi... Io intanto, preferirei difendere Palermo... magari con un cagnolino del genere....

37 commenti:

Grissino ha detto...

Certo che sei stato proprio un tipico agnellino pasquale in quetso post!
:-D

Credo che sia giusto che come noi ci adeguiamo alle usanze del paese che visitiamo (sia esso arabo, oppure anche tedesco, francese, ecc.), cosí gli altri, tutti gli stranieri, devono conformarsi alla vita italiana. Ma l'Italia é il paese del "lascia fare". Lasciamo stare gli incompetenti e i lavativi al loro posto, i politici corrotti sulle loro sedie e gli immigrati delinquenti impuniti. Cosí l'Italia é diventata una fogna in tutto. Manca solo che rovinino cibi, natura e moda. I cervelli ormai sono in fuga irrimediabile da tempo.

Kniendich ha detto...

Ehh Grissi, del resto l'agnellino l'ho messo in foto... visto??? Hai ragione, concordo.
La cosa che mi fa inca.. è che si finge di non capire, e così "comprare" per svariati miliardi il centro storico di una "città" europea significherà inevitabilmente mettere un piede dentro le nostre culture senza lasciarci la possibilità di alzare la testa... poi cosa verranno le leggi razziali contro di noi????

orchy ha detto...

Aiuto...la bella Palermo in mano agli arabi? No, Non sia mai!Per fortuna è solo una proposta. Perchè siamo arrivati a tanto? Per sanare una parte del debito pubblico?
Mahh...comunque...io condivido il vostro pensiero, tuo e di grissinen.
E se arriveranno gli arabi dovranno loro adattarsi ai nostri usi e costumi e non viceversa, ci mancherebbe,che di comportamenti anomali già ce sono abbastanza!

P.s.( ma ti immagini gli arabi che scambiano le donne italiane con un certo n di cammelli?! :-DD... glieli do io i cammelli!!! )
Bacio, :-D

Kniendich ha detto...

Credo Orchidea, che per te non basterebbero tutti i cammelli degli Emirati Arabi... dovrebbero scambiarti con petrolio...

Valore con valore....

Baci..

nonsoloattimi ha detto...

Ciao K... innanzitutto ancora auguri... ma come è possibile che a tavola mi dimentico ogni problema? è una gioia mangiare e stare in ottima compagnia... mancavi solo tu!;)
L'argomento che hai trattato è molto delicato ed io mi trovo assolutmente daccordo con te... abbiamo lottato per raggiungere uno stato di libertà religioso e di pensiero... ma siamo pazzi... invece di progredire torniamo indietro?
un bacio
Claudia

nonsoloattimi ha detto...

Ciao K... innanzitutto ancora auguri... ma come è possibile che a tavola mi dimentico ogni problema? è una gioia mangiare e stare in ottima compagnia... mancavi solo tu!;)
L'argomento che hai trattato è molto delicato ed io mi trovo assolutmente daccordo con te... abbiamo lottato per raggiungere uno stato di libertà religioso e di pensiero... ma siamo pazzi... invece di progredire torniamo indietro?
un bacio
Claudia

nonsoloattimi ha detto...

Visto... l'argomento mi ha talmente sconvolta che è impazzito anche il pc!!!

orchy ha detto...

Ma daiii...ma che dici? Mi metti in imbarazzo...
Comunque il n° massimo di cammelli che possono offrire per una donna è 20 e considerando che un cammello vale circa 1000 euro...
Purtroppo io non sono in vendita :-DDD, sono come la città di Palermo: parte integrante dell'Italia...
Anche perchè con 20.000 euro non ristruttererebbero un gran chè!

Kniendich ha detto...

Claudia, a tavola si vive 100 anni si dice da noi... e poi con la giusta compagnia anche 200...
Magari la prox volta faccio una scappata.. ok? Baci

Orchidea.. comunque è vero, è una vergogna.. come tutte le cose italiane... io comunque per te cambierei qualche cammello in più ;).. Baci

#Capitano ha detto...

Amico mio, tocchi un tasto attuale più che mai.
Apparteniamo ai versanti -solo geograficamente- opposti dell'Isola, ma condividiamo la stessa storia. Meglio di me conosci le infinite contaminazioni culturali che la Sicilia ha conosciuto nel corso dei secoli: Arabi e Normanni sono solo alcuni esami, e la splendida Monreale parla da sè.

I popoli migrano, l'hanno sempre fatto -Italiani compresi- ed è ovvio che portano con sè il proprio bagaglio culturale: chi rinnegherebbe le proprie tradizioni? nessuno. Certo, acquistare il centro storico di una città mi sembra eccessivo... Sono d'accordo quando dici che bisogna adeguarsi e rispettare la Legge del luogo dove decidiamo di andare a vivere, ma, viceversa, non credo che la presenza straniera (siano arabi, cinesi, o marziani) sia una minaccia.

Il problema è nostro, non loro. I popoli forti non temono per la propria Tradizione. Non c'è vento capace di sradicare alberi con le radici profonde. Io non sono cristiano, ma sento spesso voci vicine al mondo cristiano lamentarsi di una minaccia musulmana: io credo che temono solo perchè sanno di essere deboli, ma la colpa è solo loro.

Concludendo tengo a precisare che questa è una modesta opinione personale che non vuole offendere nessuno.

Un abbraccio,

Y BUENA VIDA

Kniendich ha detto...

Carissimo #Capitano, a parte il fatto che la tua opinione qualunque essa sia, la trovo sempre utilissima... il nostro vivere la Sicilia con più o meno rispetto a seconda di quanto lei ne dia a noi, ci spinge a capirne i meccanismi più intrinsechi...

Concordo con quello che tu dici, infatti non reputo una minaccia lo straniero in se, ma i segnali che ALCUNI di loro ci inviano... Anni fa mi trovavo a Mazara del Vallo e in un borgo della città mi misi a parlare con un marocchino che mi disse "è questione di tempo, poi la Sicilia sarà dinuovo nostra..." questo reputo una minaccia.. e non da poco...

Buena vida a te carissimo e grazie per il tuo commento...

riri ha detto...

Ciao,è assurdo tutto questo,spero solo che sia un'idea campata in aria,come tante.I centri storici sono nostri,nessuno li può comprare,io lo difenderei con le unghie e con i denti; penso che a nessuno debba essere permesso di impadronirsi di un terra che è di tutti noi,con la sua cultura,ospitalità,usanze ecc.Viviamo in un mondo in cui sembra che tutto abbia un prezzo,e questo è orribile.In quanto a religione,il discorso sarebbe lungo,l'idea di un Crocifisso ed un buddha..non so,nella stessa classe,potrebbe anche funzionare,nel rispetto di tutti.
Pura utopia.
Un caro saluto,ciaooo

Nicola ha detto...

Ciao,amici,se consideriamo che gli americani,hanno un deficit con i paesi asiatici enorme, è facile giungere alla conclusione:stanno svalutando il dollaro come facevamo noi con la lira,per il resto grazie alla globalizzazione,noi italiani abbiamo degli ottimi compratori.

ELLE ha detto...

Spero che tutto ciò non accada mai. Purtroppo però è vero quello che dici nel post: l'italiano è ospitale e tollerante, anche troppo, ma qui non si tratta di razzismo ma di riuscire a difendere le ns. tradizioni e cultura.
Palermo è talmente bella che la vogliono e purtroppo si sa che il Dio denaro vince su tutto al giorno d'oggi. Il problema è che se riusciranno a farlo con il centro storico di Palermo potranno farlo anche con altre città. Saremo in loro potere dunque?
Buona settimana e un bacione
PS: dopo molti anni passati all'estero sei stato molto bravo a riabituarti a vivere nella tua città. E' bello ritornare nella propria terra d'origine ma è difficile forse riabituarsi a stili di vita a volte così diversi e forse meno moderni e liberi che all'estero. Mi chiedo: cosa ti manca di più della Germania?

Mimmo ha detto...

...se la mettiamo su Ebay pensi che il prezzo si alza? ;)

un saluto

Kniendich ha detto...

Riri forse potrebbe funzionare un simbolismo multireligioso nei locali pubblici, solo che la mia è una questione di principio.. se tu straniero vieni da me italiano e sai che ho determinate regole morali, civili e religiose, perchè devi costringermi ad adeguare la mia persona a te e non tu ospite a me??

Un abbraccio e buona serata..

Nicola, capisco dove vuoi arrivare... ma non credi che esistano altre vie per superare determinati problemi??


Si Elle, credo tu abbia proprio centrato il problema che non è solo siciliano...
Ti dico volentieri che il mio ritorno a Palermo è stato molto traumatico... e proprio non riesco ad accettare più quello che quì è giudicato normale, dalle piccole alle grandi cose.. ma reputo tuttavia Palermo parte delle mie origini e come tale mi sento di difenderla da atteggiamenti barbari del genere.. anche se vorrei poi vederla sparire sotto il mare...
Cosa mi manca della "mia" Germania ?? La freddezza, l'educazione e l'indipendenza...

Ho letto il tuo post.... e sto cercando le parole per poterti esprimere una forma di bello oggettivo... ti abbraccio, cara Elle..

Mimmo... troppo forte... sarebbe un'idea... poi però facciamo a metà noi due.. ehehehe

Ti abbraccio..

Grissino ha detto...

Son ripassato x un saluto.
:-P

Kniendich ha detto...

Grazie Grissino, lo sai , mi fa sempre piacere..

Grissino ha detto...

Ma come, niente cose tedesche come wurstel, crauti e simili in frigo?
:-P
Se ne trovano nei negozi specializzati lí da te? A Milano sí trovava tutto, pur con una certa difficoltá e spesa. Qui per fortuna sono di casa. La pasta due volte anche io... ma ogni due settimane!! :-D

Kniendich ha detto...

No, Grissi.. a parte qualche wurstel niente crauti o simili.. non ne vado matto... mi sono fatto mandare la Kaesetorte da un mio amico e per il resto desideri vari li cucino da me..

Dani ha detto...

...non ho parole...si vendono l centro storico???non penso il problema sia solo l'etnia di chi lo compra,o il suo credo religioso,il problema è nel fatto che chi come dici tu è molto buono con il prossimo,anche quando non lo merita,è perchè non ci vive accanto...o non ha un rapporto diretto con la realtà,la strada,la vita comune.
io nella azienda agricola dove lavoro sono una minoranza,loro parlano solo rumeno e poco italiano,io sto imparando il rumeno,così fra non molto quando il loro pil ci sorpasserà potrò emigrare con padronanza di linguaggio.A volte ho l'impressione di aver valicato quella sottile linea che separa l'intolleranza dall essere razzista.... purtroppo per me.non sono l'unico,ma di sicuro sono uno dei pochi che riesce ad ammetterlo.
un abbraccio.

Grissino ha detto...

Acci, ma un crucco DOC deve mangiare i crauti e non la pasta!
:-D
Ahi ahi, signora Longari!
;-)

Regina Madry ha detto...

Ciao K., il problema secondo me non è tanto l' "invasione" delle altre culture, quanto da una parte l'asservimento totale al capitalismo più selvaggio (quello che permette che tutto abbia un prezzo, perfino IL CENTRO STORICO DI UNA CiTTA'!!!!)e il finto buonismo delle istituzioni, che non sembrano capire la differenza fra RISPETTO DELLE REGOLE (obbligatoria per tutti,italiani e stranieri)e paura di sembrare razzisti!

max ha detto...

Ciao carissimo e un saluto a tutti ituoi ospiti....
Mi sembra veramente una proposta allucinante.
Han svalutato la Cirio,stanno regalando Alitalia,ora cedono anche i centri storici??
E che è??
E poi le nostre donne dovrebbero bascondersi dietro un velo????
Naaaa,nse po fà....
Il problema lo vedo grande nell'integrazione,non tanto razziale quanto religiosa e culturale.

Non so,credo che un cagnolino così non basti mio caro kniendich.
Forse ha ragione Mimmo,magari mettendola all'asta si fa avanti qualche altro acquirente :-)

Riri se io vengo a casa tua non ti chiederò mai di cambiare il tappetto perchè non mi garba,so che c'era prima che io entrassi e mi adeguo.
Non puoi venire in Italia e cambiare la nostra cultura,le nostre tradizioni,i nostri credo.
Sono convinto che una volta tolte le croci dalle aule e dagli uffici poi troveranno altro da ridire....
Figurati,fanno scatenare una guerra per una vignetta,non aggiungo altro.

Claudia,kniendich....az vi mettete in tavola senza di me??????

Orchy non farti mettere i piedi in testa da un paio di cammelli ihihihih pesano eh..
Ciao a tutti
Max

Kniendich ha detto...

Dani, caro Dani.. che dirti ti capisco benissimo... non sei il solo ad ammettere di averlo superato quel sottile confine...

Ti abbraccio


Grissino... la sig.ra Longari ?? Quella che è caduta... ahahahhah


Regina cara, è proprio questo il mio risentimento, la non distinzione da parte delle alte sfere..


Max, noi abbiamo idee spesso molto simili... hai detto bene... rispetto sempre l'opinione degli altri e capisco la cara Riri perchè la sua bell proposta sarebbe la fine delle "ostilità" .. .ma purtroppo prima di arrivare a quel punto dobbiamo fare molta strada..

Un abbraccio a tutti...

riri ha detto...

Caro K.l'idea è pura utopia!Nel nostro paese manca il rispetto,quello per se stessi e quello per gli altri (di qualunque etnia essi siano)!Ho conosciuto poche persone in grado di guardare negli occhi il proprio "fratello" e ritenerlo un essere umano,piuttosto che un diverso..io penso che questo sia il problema vero,insormontabile di quasi tutti.Ci si può lavorare,ne possiamo parlare,ma rimane sempre qualcosa di molto difficile..inutile dirti che io sono pronta a scendere in piazza per far valer i diritti di tutti...abbiamo un paese senza ideali,questa è la cosa che mi intristisce.Quando parli della tua città di origine ti capisco profondamente,anche se non ho vissuto all'estero,ma sono a torino da una vita,quando ritorno a napoli mi verrebbe voglia di dargli fuoco e spesso penso che solo un dio pietoso di noi potrebbe salvarla...non ci tornerei più..quando lo faccio me ne vado con un grande senso di angoscia (è come una città già sepolta sotto una lava incandescente)..Un abbraccio

Max sei molto gentile, e ti ringrazio per quello che mi hai scritto,se vieni a casa mia e sei musulmano puoi toglierti le scarpe,io non le toglierò,ma quando vado da loro mi adeguo,ti capisco bene...ma è solo intolleranza,io credo,per il mio vissuto,l'altro fa sempre paura...è nero,è giallo,è musulmano ecc.forse è un ladro..ma il solo fatto che sia partito dal suo paese,l'idea della fame patita,solo quello mi fa pensare...non sono tutti uguali...non siamo tutti uguali:il bene,il male,concetti astratti,bisogna viverle certe cose,io non conosco le tue esperienze ed ho per te un gran rispetto..un abbraccio.

Kniendich ha detto...

Riri sei una persona fantastica...

Ti abbraccio...

alieno ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
max ha detto...

Carissima Riri il rispetto è reciproco,credimi..
non alludevo a nulla in particolare,ma ,le cronache ci portano a pensare e a generalizzare.
Dal canto mio,ti dico che,lavoro con amici di etnia e credo diversi dal mio e mi ci trovo bene.
D'altro canto sappiamo bene che l'estremismo religioso in loro è molto radicato.
Vorrei davvero,come dici tu,che le "figure" di Islam e Cristianesimo andassero avanti per "manina",lo vorrei ma non lo credo.
Ti abbraccio
Max

riri ha detto...

Ciao K.tu sei fantastico,credimi.
Un abbraccio e buona domenica,messo a posto l'ora legale?(ormai di legale ci è rimasta solo l'ora) :-)

Caro Max,ti capisco,bisognerebbe lavorarci molto...ognuno con la sua piccola parte,ogni giorno..è difficile.L'islamismo è radicato,ma non mi fa paura,sono ben altre cose che mi terrorizzano..il nucleare...gli idioti che fanno le guerre solo per i propri interessi..ecc.ecc.
Buona domenica.

ELLE ha detto...

ciao e ti auguro una buona domenica. Bacione

ELLE ha detto...

ma hai messo il mio eroe preferito? che bello quel film, ne sono innamorata. ciaoooo

Bruja ha detto...

hei...un saluto al volo...sono in bilico sulla scopa e non posso fermarmi più di tanto....:-)

Rita ha detto...

Ciao Kni!
Manco da un po' (il lavoro mi sta ammazzando) e tu guarda che bella veste hai cucito addosso al tuo "Miportovia"!
(Mi sembra di sentir gridare "Massimo! Massimo! Massimo!...)

La questione che poni è bollente.
Ti assicuro che quando ho sentito la notizia mi son limitata a scuotere la testa ridendo e a dire fra me e me "non è possibile!"
Voglio sperare che il buonsenso prevalga ancora sul denaro... di poco eh? ma quel tanto che basta...
Il centro storico di Palermo E' di Palermo ed E' dell'Italia intera... e non può essere di nessun altro...
Non può diventare una succursale di Dubai... non ci voglio credere... è impossibile che avvenga...

(Arriveremo a rimettere in funzione le catacombe per poter praticare di nascosto i riti cristiani?)

Carmen ha detto...

un abbraccio

MasterMax ha detto...

Ahahah... Palermo in mano agli arabi?
Semplicemente impossibile. Come dice il buon Billitteri (editorialista del Giornale di Sicilia), l'homo panormitanus sarebbe capace di sopravvivere pure alla bomba atomica, figuriamoci agli arabi, al massimo saranno gli arabi che si adatteranno al Palermitano e dimetteranno il kebap per un bel piatto di stigghiole a stricasale in viale Michelangelo!
Un abbraccio, Max

Kniendich ha detto...

Rita, io sono convinto di questo, e se non sarà Palermo, comunque colonizzeranno tutta la civiltà occidentale.. solo questione di tempo..
Ti abbraccio..

Carmen, un bacio...

Master.. spero sia come dici tu.. ma ti consiglio quelle sotto il ponte vicino lo svincolo per Sciacca....

Un abbraccio..