domenica 30 settembre 2007

Auf deutsch...




La prima cosa che ho imparato in Germania, dopo le parolacce, sono stati i modi di dire che la gente intercalava nel parlato quotidiano per sottolineare particolari situazioni capitate al momento o in precedenza, come del resto facciamo noi. In effetti per capire un popolo, bisogna anche soffermarsi sui dettagli, sulle cose apparentemente non importanti che però fanno avere chiara la visione del posto in cui hai scelto di vivere in quel momento.

Ce ne sono di divertenti e di serie, ma in generale i tedeschi vanno interpretati e capiti, vanno anche in certi casi accettati così come sono con i loro pregi e difetti (per me pochi o comunque non importanti...)

Ecco, dunque, un paio di modi di dire tra i più strani...


Er glänzt durch Abwesenheit : Ossia "Splende per la sua assenza" cioè è assente e bene che lo sia.

Man hat dir einen Bären aufgebunden : Ossia "Qualcuno ti ha legato sopra un orso" cioè ti sei fatto prendere in giro senza accorgertene.

Gestern hat er blaugemacht : Ossia "Ieri ha fatto azzurro" cioè ieri non è andato al lavoro o a scuola

Sie ist ins Fettnäpfchen getreten : Ossia "Ha pestato una ciotola di grasso" cioè ha fatto una figuraccia.

Da liegt der Hase im Pfeffer : Ossia "Ecco la lepre che giace nel pepe" cioè questo è il punto del problema.

Er hat einen Kater : Ossia "Ha un gatto" cioè è ubriaco, ha bevuto troppo e ora vomita.

Du hast eine lange Leitung : Ossia "Tu hai un filo lungo" cioè sei lento di comprendonio.

Er pfeift aus dem letzten Loch : Ossia "Sta fischiando dall'ultimo buco" cioè è alla frutta, rovinato.

Bei ihm ist Hopfen und Malz verloren : Ossia "Con lui si perdono luppolo e malto" cioè se continuiamo a stare con lui, non avremo più speranza.

Er hat nicht alle Tassen im Schrank : Ossia "Non ha tutte le tazze nell'armadio" cioè gli manca qualche rotella.

Er hat einen Vogel : Ossia "Ha un uccello (in testa) cioè è uscito pazzo, è fuori.

Das ist mir Wurst : Ossia "Per me questo mi è salsiccia" cioè mi è del tutto indifferente.

Certo rispetto ai nostri, questi possono sembrare proprio strani.... però li trovo molto divertenti....

12 commenti:

orchideablu ha detto...

Ahhh, pure la parolacce hai imaparato!! Bè quelle non ti servono a niente, potevi imparare le frasi dolci, le parole romantiche, no?!! Ahhh uomini!
I modi di dire son simpatici e divertenti invece.
ein Kuß...( l'ho sparata questa, spero sia giusta)

Anathea ha detto...

Assolutamente godibilissimo! Specie per chi, come me, sa un tedesco scolastico e vuole proprio imparare di questi esempi! :)

Buona serata
A.

Kniendich ha detto...

@Orchidea: Si, in genere le parolacce si imparano per prime...ma le frasi romantiche... anche quelle ho imparato...anzi mi riescono (....riuscivano...) pure bene...
Ein kuss ist Korrekt.... io te ne do due però di baci... ciaooo

@Anathea: mi fa davvero piacere sapere che il mio post possa esserti in qualche modo di aiuto....
grazie a te per il tuo stile unico, invece.

A presto..

Il Mari ha detto...

Carini questi modi di dire teutonici.
Certo che paese che vai, modi di dire che trovi.

Kniendich ha detto...

@Il Mari: si infatti, è una costante, solo che mi incuriosisce il fatto che un concetto si può esprimere con milioni di frasi diverse, anche apparentemente senza un reale significato.

MasterMax ha detto...

Mio fratello ha passato in germania 4 anni e alcuni li conoscevo, ma i crucchi mi fanno sempre ridere ;)
(Alcune me le segno e le sparo alle prossime riunioni ;)

Kniendich ha detto...

Ciao Master... bella quella dell'orso, vero? Si i tedeschi sono forti ... vanno capiti e ti assicuro che è più semplice di quanto non si possa quì da noi... Ciao...

Grissino ha detto...

OMG ho scoperto che Kater è il maschile di Katze!! Per me erano tutti Katze!
:-D
Caz... amari col tedesco! Però mi consolo che scoprendo così le cose, poi ti rimangono a mente perhè le leghi a un episodio. Ora grazie a te mi ricorderò sempe questa cosa
:-)

Grissino ha detto...

Dimenticavo: forse questi li ho sentiti anche io:

Er hat nicht alle Tassen im Schrank
Er hat einen Vogel

poi secondo me dipende anche dalle regioni (Svizzera, Austria, Germania).

Kniendich ha detto...

@Grissino: Sinceramente sono contento di esserti stato utile, si concordo comunque che i modi di dire variano a seconda delle regioni e nazioni, ma credo che nell'impero "austroungarico" alcuni detti restino tali e quali.

Grazie, buona settimana

blog_toscano ha detto...

buffe:)
certo son più fortunati di noi...pestano il grasso...
noi invece pestiamo altro... :D
buona serata

Kniendich ha detto...

@Blog Toscano: Guarda, questa è proprio bella.... :):) sono assolutamente d'accordo che è meglio pestare il loro grasso che la nostra m...

Grande Blog....

Un abbraccio